Archivi categoria: PREPARAZIONE

DIGA DEL VAJONT

Potrei  raccontarvi la storia di una tragedia italiana , della potenza dei soldi e dei 2000 morti , ma sarei banale , freddo , non riuscirei a trasmettere quell’emozione fortissima e tristissima che ho provato 17 anni fa vedendo il servizio di

PAOLINI SULLA TRAGEDIA DEL VAJONT

Quando lo vedi in tv ,anche se è una tragedia la senti lontana ,  ti coinvolge , ti rattrista , ma trovarti davanti alla diga e alla sua frana ti mette davanti alla fragilità umana .

Arrivi sulla diga come turista ” del macabro” e vai via con una gran  tristezza , con una domanda :

COME E’ STATO POSSIBILE ????????

PRIMA  1963

 

DOPO

CASSO ( paesino sopra alla diga)

 

 

 

 

LAGHI DI NARET (CH)

18 AGOSTO 2014

 

Finalmente dopo 4 anni di continui rinvii , sono riuscito a portare mia moglie ai LAGHI DI NARET  . Non sono famosissimi , ma lo spettacolo che offrono è notevole .

A 40 km da Locarno si prende per la VALLE MAGGIA  una delle principali valli  del Canton Ticino .

I laghi sono di formazione umana , costruiti in mezzo alla natura  , isolati da tutto e da tutti per tutto l’inverno e buona parte della primavera .

L’ultimo paese accessibile è Fusio , paesello montano aperto tutto l’anno , ma nulla di speciale .

La particolarità di questi laghi , oltre alla loro posizione , è rappresentata dalle strutture costruite dall’uomo per collegarli tutti in un unica centrale .

Una tubatura sotterranea che parte da 2310 m sul livello del mare e arriva a 1400  .

 

Il luogo è totalmente selvaggio , silenzio totale e poca presenza umana .

la temperatura non è mai molto calda , anzi fa freschino  .

Non fatevi trarre in inganno da questo CAPRAIO , noi eravamo vestiti di tutto punto e si stava bene  ( temperatura 10 gradi non di più ) 

Se posso dare un consiglio andateci la mattina  , vi fate una bella grigliata sulle sponde del secondo / terzo lago e vi godete il rumore del vento e il coccolante suono dei ruscelli .

Ora basta parole se no che palle e col cavolo che ci volete andare !!!

LAGO DI SAMBUCO :

Da qui in poi la strada diventa stretta e una macchina e una moto fanno fatica a passare , non fermatevi al 1 °  il bello deve ancora venire.

CASCATE DI ACQUAFRAGGIA

CHIAVENNA – SAINT MORITZ – LIVIGNO – BORMIO

                                         470 KM

Bellissimo giro dalle 9 alle 22 , sole  temperature primaverili e solo alla fine un pò di pioggia.

in questo giro la natura è predominante , non sai mai dove guardare .

ciglieggina sulla torta ci ha attraversato anche un piccolo cerbiattolo  Peccato non ho la foto.

 

SACRO MONTE – CAMPO DEI FIORI (va)

 SACRO MONTE – CAMPO DEI FIORI 

CAMPO DEI FIORI – SACRO MONTE ON THE ROAD

 

Certamente non è il desero del SAHARA oppure le MONTAGNE ROCCIOSE , ma per una gita fuori porta , poco impegnativa , è un ottima meta .
un girettino da fare in moto o per i più fedeli – intrepidi a piedi
Perdonatemi se non ho fatto le cappelle a piedi ma il mio fisico da pippa non me lo permette ancora ihihi
Si parte da VARESE e si sale , si sale , passado da strade poco frequentate e attorniate da boschi e da panorami degni di nota .
Fate solo attenzione al minibus urbano che sale e scende dalla montagna …..tranquilli il suo “POOOOO” si sente !
Se siete appassionati di treking potete unire la cultura “eclesiastico-medioevale ” con una bella passeggiata nella natura.

4 informazioni

Il Sacro Monte di Varese fa parte del gruppo dei nove Sacri Monti prealpini del Piemonte e della Lombardia inseriti nel 2003 dall’UNESCO nella lista del Patrimonio dell’Umanità.
È costituito da quattordici cappelle, dedicate ai misteri del Rosario, che conducono al santuario di Santa Maria del Monte, luogo di pellegrinaggio sin dal Medioevo.

Posto all’interno del Parco Naturale del Campo dei Fiori –  si snoda su una strada acciottolata, lunga più di due chilometri, che tocca le 14 cappelle, è il più tipico delle prealpivaresine, con grandi boschi di faggicastagni e noccioli

880 metri sul livello del mare

 

 

 

 

 

 

 

Il Campo dei Fiori di Varese è un massiccio montuoso delle Alpi .     Si trova nella sezione delle Prealpi Luganesi, a nord dell’omonima città. Il massiccio è tutelato dal Parco regionale Campo dei Fiori.

Il Campo dei Fiori raggiunge un’altitudine di 1.227 m s.l.m

Sulla cima del monte vi è una stazione metereologica e un osservatorio astronomico .

 

 

IL NOSTRO ADESIVO

Per ora è solo una bozza , un bricolage fatto alla vecchia maniera , forbice e colla .

ovviamente è molto grezzo , gli mancano alcune migliorie , ma la base del progetto sarà questa .

Speriamo di trovare durante la preparazione qualcuno in grado di digitalizzare il tutto

cosa ne pensate???

 

 

IMG_4458

un pieno di benzina

 

Lo so , lo so , bisogna avere una bella faccia come il culo per chiedere in questo momento dei soldi.

Ci sono persone che non hanno il lavoro , fanno fatica ad arrivare alla fine del mese e tu chiedi i soldi per fare il giro del mondo , ma sei ……

La mia non deve essere presa come una elemosina pro viaggio , solo un piccolo baratto .

Ogni centesimo datomi mi aiuterà a raggiungere il nostro traguardo , ogni centesimo donato vi permetterà di viaggiare con noi , di vedere luoghi meravigliosi e di condividere esperienze uniche.

Non vi preoccupate anche senza donazioni sarete insieme a noi , se lo vorrete , sperando di non dover tornare prima …..noi siamo tosti e cercheremo in tutti i modi di non farlo succedere . Con il vostro aiuto tutto potrebbe essere più facile.

IN attesa di scoprire come inserire il bottone pay pall  chi volesse aiutarci comunque , potrebbe farci una ricarica sulla nostra E’ COSI’

Per favore inviateci anche una vostra foto …..sarete inseriti nel nostro sito ,come amici , sponsor o “santi” .




 

contattateci alla nostra email : ilgranchioviaggiatore@gmail.com

O al cellulare 3284289229

 

GRAZIE MILLE ANCHE SOLO DI ESSERE ENTRATO NEL NOSTRO SITO